Questo sito contribuisce alla audience di

Michèle V

imperatore bizantino detto il Calafato (sec. XI). Nipote di Michele IV e di Giovanni Orfanotrofo, adottato dall'imperatrice Zoe, alla morte di Michele IV gli succedette (1041). Il soprannome gli derivò dalla professione del padre, che era appunto calafato. Rovesciando la politica in corso, esiliò l'Orfanotrofo e relegò Zoe in un monastero; ma, in seguito a una rivolta di legittimisti (nobiltà e clero) a favore dell'imperatrice, ultima superstite della dinastia Macedone, fu deposto e accecato (1042). Gli succedettero per breve tempo Zoe e la sorella Teodora, poi, sempre nel 1042, Costantino IX Monomaco.

Media


Non sono presenti media correlati