Questo sito contribuisce alla audience di

Mignano Mónte Lungo

comune in provincia di Caserta (54 km), 137 m s.m., 52,94 km², 3314 ab. (mignanesi), patrono: sant’ Antonio (13 giugno).

Centro delle pendici settentrionali del massiccio di Roccamonfina, posto su uno sperone di tufo vulcanico tra due profondi solchi detti “Gole di Mignano”. Antico possesso dell'abbazia di Montecassino, è ricordato dal 1057. Nel 1139 re Ruggero II e papa Innocenzo II vi stipularono la pace fra i Normanni e lo Stato della Chiesa. Feudo dei Della Ratta, che nel Trecento vi fecero costruire un castello, dal 1460 ebbe numerosi feudatari, tra cui i Sanseverino e i Colonna. Il suo nome è legato alla battaglia di Monte Lungo combattuta tra eserciti alleati e tedeschi nel dicembre del 1943, durante la quale subì gravi distruzioni; altri danni riportò nei terremoti del 1980 e del 1984.§ Il paese conserva in parte la struttura urbanistica medievale, con resti di fortificazioni e del castello tre-quattrocentesco. La parrocchiale risale al sec. XVIII, ma fu rifatta nel sec. XX. Il Museo Storico Militare Sacrario di Monte Lungo è dedicato alla battaglia del 1943.§ L'economia si basa sull'agricoltura, con cereali, uva (vino galluccio DOC), ortaggi e frutta, e sull'allevamento bovino (con produzione lattiero-casearia); si pratica lo sfruttamento dei boschi (legname da cui si ricava carbone). Sono attive cave di tufo.

Media


Non sono presenti media correlati