Questo sito contribuisce alla audience di

Minervino di Lécce

comune in provincia di Lecce (42 km), 93 m s.m., 17,88 km², 3949 ab. (minervinesi), patrono: sant’ Antonio da Padova (10 agosto).

Centro del Salentomeridionale situato nel retroterra di capo d'Otranto. Forse fondato durante la colonizzazione greca del Salento, fu feudo dei Filomarino fino al 1619, quando passò ai Ventura. § La parrocchiale (sec. XVI-XVII), di forme rinascimentali, ha un'abside monumentale (1573) con nicchie e pilastri. Nei pressi del paese sono un menhir e il dolmen di Scusi, il primo scoperto in Puglia (1867), con lastrone di m 3,80 per 2,50 sostenuto da otto pilastri. § Principale risorsa è l'agricoltura (tabacco, olive, uva, ortaggi e cereali), a cui si affiancano l'allevamento bovino e alcune aziende olearie e della lavorazione dei metalli e del legno.