Questo sito contribuisce alla audience di

Montaldo Scarampi

comune in provincia di Asti (17 km), 258 m s.m., 6,66 km², 688 ab. (montaldesi), patrono: san Ponziano (19 novembre).

Centro dell'Alto Monferrato, posto sulle colline che fiancheggiano la valle del torrente Tiglione. Una zona, compresa nel comitato di Acqui, fu acquistata in parte dal marchese di Savona, che la cedette nel 1188 al comune di Asti, cui pervenne in seguito anche l'altra parte infeudata agli Incisa. Divenuto degli Scarampi, passò in seguito ai Savoia, venendo assegnato a vari feudatari. La parrocchiale dell'Annunziata, ricostruita nel sec. XVII, fu successivamente ampliata e restaurata alla fine del sec. XIX. § L'economia si basa soprattutto sulla produzione di vini DOC (barbera d'Asti e del Monferrato, grignolino e freisa d'Asti). Di un certo rilievo sono anche la coltivazione del nocciolo, l'apicoltura e la produzione artigianale di salumi.