Questo sito contribuisce alla audience di

Montefelcino

comune in provincia di Pesaro e Urbino (34 km da Pesaro), 260 m s.m., 38,69 km², 2569 ab. (montefelcinesi), patrono: sant’ Esuperanzio (24 gennaio).

Centro alla destra del torrente Fiumicello. Ribellatosi a Fano, nel sec. XIII si diede in feudo a Fossombrone. Cesare Borgia nel 1502 ripristinò la supremazia fanese. Nel 1570 il castello venne infeudato da Guidobaldo della Rovere al conte Fabio Landriani, che morì venti anni dopo senza discendenti; per volontà dei Della Rovere, tornò a Fossombrone. Di rilievo artistico è l'imponente Palazzo del Feudatario (sec. XVI), trasformazione della rocca preesistente, ora sede comunale. § L'economia è basata sull'agricoltura, con una netta prevalenza della coltivazione di frumento, vite, foraggi, barbabietole da zucchero e ortaggi. È meta di turismo escursionistico.