Questo sito contribuisce alla audience di

Montefrédane

comune in provincia di Avellino (12 km), 593 m s.m., 9,42 km², 2305 ab. (montefredanesi), patrono: san Rocco (16 agosto).

Centro posto su un colle alla sinistra del fiume Sabato. Di origine altomedievale, nel sec. XII fece parte della Contea di Avellino; fu poi feudo degli Orsini, dei Brancaccio e dei Caracciolo. Fu danneggiato dal terremoto del 1980. Il borgo è dominato dal castello feudale (sec. XI-XII, in seguito alterato). La chiesa della Madonna del Carmine ha una torre campanaria con torretta e orologio antico. § L'agricoltura produce nocciole, cereali, olive e uva (vino fiano di Avellino DOC); attivi l'allevamento e la piccola industria metalmeccanica e della lavorazione del legno e delle materie plastiche.