Questo sito contribuisce alla audience di

Monteiro Lobato, José Benito

narratore, polemista e favolista brasiliano (Taubaté, San Paolo, 1882-San Paolo 1948). Scoprì l'uomo dell'“interno” brasiliano, creando un tipo nazionale con il personaggio di Jeca Tatu, prototipo di una serie di antieroi che culminerà nel modernista Macunaíma. Le sue opere di maggiore rilievo sono Urupês, outros contos e coisas (1918), Cidades mortas (1919), Negrinha (1920). Famose sono le sue storie per ragazzi riunite nel ciclo O sítio do picapau amarelo (1926).