Questo sito contribuisce alla audience di

Morgan, Lewis Henry

etnologo e antropologo sociale statunitense (Aurora, New York, 1818-Rochester, New York, 1881). Di professione avvocato, visse a lungo fra gli Irochesi e compì spedizioni fra le popolazioni indigene del Kansas, del Nebraska, delle Montagne Rocciose, del Nuovo Messico. Rigido evoluzionista, introdusse il concetto delle tre età (selvaggia, barbara, civile), ciascuna di esse a sua volta suddivisa in tre periodi (antico, medio, recente) contrassegnati da differenti scoperte, anch'esse disposte a piramide secondo schemi strettamente evoluzionistici. Morgan si interessò particolarmente ai sistemi di parentela irochese, creando la definizione di parentela classificatoria e la divisione in un sistema descrittivo e un sistema classificatorio. L'opera di Morgan fu criticata dagli antievoluzionisti, venne ignorata dai funzionalisti mentre fu apprezzata dalla tradizione marxista (Engels ne fece l'elogio in Der Ursprung der Familie, des Privateigentums und des Staats). Opere: Laws of Descendent of the Iroquois (1857; Leggi di discendenza tra gli Irochesi), Systems of Consanguineity and Affinity of the Human Family (1869; Sistemi di consanguineità e affinità della famiglia umana), The Ancient Society (1877).

Collegamenti