Questo sito contribuisce alla audience di

Nay, Ernst Wilhelm

pittore tedesco (Berlino 1902-Colonia 1968). Formatosi sotto la guida di K. Hofer (1925-28) rappresentò, nella Germania del secondo dopoguerra, un legame di connessione fra le nuove generazioni di artisti e la grande tradizione dell'espressionismo. Decisivi su Nay gli influssi della pittura espressionista, in special modo di E. Nolde, L. Kirchner ed E. Munch; l'interesse per quest'ultimo artista lo aveva spinto ad attuare un soggiorno in Norvegia (1936-37). Del periodo norvegese è l'importante dipinto con La partenza dei pescatori (1936, Hannover, Landesmuseum). Sedimenti dell'influenza espressionista permangono anche nell'orientamento decisamente astratto della sua pittura dopo il 1948, tutta costruita di solo colore, sulla quale intervenne più tardi la lezione cubista, che trovò modo di innestarsi, con le sue esasperazioni formali, su modi che furono propri dei nabis (Armonia in blu e rosso, 1958, Amburgo, Kunsthalle).

Media


Non sono presenti media correlati