Nemesiano, Marco Aurèlio Olìmpio

poeta latino (sec. III). Cartaginese, visse all'incirca al tempo dell'imperatore Caro. Di lui ci sono giunti 325 esametri di un poemetto sulla caccia (Cynegetica) e quattro egloghe di scoperta imitazione virgiliana, conservate in alcuni manoscritti con quelle di Calpurnio Siculo, con le quali sono state spesso confuse. Pur nella convenzionalità dei motivi letterari, non mancano accenti di poesia.

Media


Non sono presenti media correlati