Questo sito contribuisce alla audience di

Nepóte, Giùlio

(latino Iulìus Nepos), imperatore romano d'Occidente (m. 480 d. C.). Fu acclamato nel 474 in Italia, dove, contro l'usurpatore Glicerio, l'aveva inviato l'imperatore d'Oriente Leone I, di cui aveva sposato la nipote. In seguito alla cessione dell'Alvernia ai Visigoti, gli si rivoltò Oreste che proclamò imperatore il figlio Romolo Augustolo, costringendo Nepote a fuggire a Solona dove fu ucciso.

Media


Non sono presenti media correlati