Questo sito contribuisce alla audience di

Nikópulos, Násos

poeta greco (Calamata 1926). Critico teatrale per molti anni, esordì come poeta nel 1959 con Esodo della quiete, in cui espresse l'ansia di un'intera generazione sconvolta dalla guerra. Tra le altre opere si ricordano: Eco d'ottone (1961). Il flauto di legno e di ferro (1963), Luce di mezzogiorno (1965), Progetto di una grande superficie (1970).

Media


Non sono presenti media correlati