Questo sito contribuisce alla audience di

Nordenflycht, Hedvig Charlotta

poetessa svedese (Stoccolma 1718-presso Skokloster 1763). Figura di primo piano nei salotti letterari di Stoccolma, fu l'ispiratrice del gruppo Tankebyggarorden (Ordine per la costruzione del pensiero), di tendenza illuministica, che accolse, tra gli altri, G. F. Gyllenborg e G. Ph. Creutz. Scrisse liriche che alla grazia settecentesca uniscono un gusto classicistico (La tortorella sconsolata, 1743; Femminile gioco dei pensieri di una pastorella del Nord, 1744-50). Più riuscite le liriche autobiografiche (La solitudine, La quiete, Sopra un giacinto), ispirate dal suo amore per un uomo molto più giovane. Morì suicida.

Media


Non sono presenti media correlati