Questo sito contribuisce alla audience di

OULIPO

sigla dell'Ouvroir de Littérature Potentielle (Laboratorio di letteratura potenziale). Gruppo francese di ricerca di letteratura sperimentale fondato da Queneau e altri nel 1960, con la collaborazione di scrittori e matematici e l'intento di mettere a disposizione dei letterati nuove forme e strutture ricavate, con l'aiuto del computer, dall'esplorazione sistematica, sia analitica (anoulipisme) sia sintetizzante (synthoulipisme), di tutte le esperienze letterarie, indipendentemente da ogni presupposto estetico. Vari tentativi di applicazione sono stati fatti da G. Perec (notevole il suo romanzo La Disparition, scritto senza la lettera e), il già citato Queneau e Roubaud. Tra gli scrittori italiani membri del gruppo ricordiamo I. Calvino. Nel 1973 è stata pubblicata L'Oulipo, opera collettiva di attuazione di tali teorie.

Media


Non sono presenti media correlati