Questo sito contribuisce alla audience di

Ocup, Nikolaj Avdievič

poeta russo (Carskoe Selo 1894-Parigi 1958). Acmeista, scrisse sotto l'influenza di Gumilëv le raccolte di versi La città (1921) e Nel fumo (1926). Dal 1923 visse esule a Parigi, dove pubblicò il romanzo Beatrice all'inferno (1939), sulla vita degli artisti russi nella capitale francese, e Diario in versi (1950). Interessanti le sue memorie I contemporanei (postume, 1961).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti