Questo sito contribuisce alla audience di

Oelssner, Fred

uomo politico tedesco (Lipsia 1903-Berlino Est 1977). Militante comunista dal 1920, esule a Mosca dal 1935, divenne uno dei massimi dirigenti della Repubblica Democratica Tedesca. dopo la guerra, con particolare responsabilità per l'ideologia e la propaganda. Nel 1958 fu rimosso dal Politburo della SED e dalla vicepresidenza del Consiglio per avere osteggiato, insieme ad altri due “deviazionisi”, Schirdewan e Wollweber, la politica economica di Ulbricht e costretto all'autocritica del proprio “opportunismo”. In seguito venne riabilitato, senza tornare però a posizioni di vertice.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti