Questo sito contribuisce alla audience di

Oikonómu, Zísis

poeta e saggista greco (Sciato 1911). Interprete di italiano e tedesco durante la seconda guerra mondiale, appassionato studioso di lingue indoeuropee, esordì nella letteratura con la raccolta di poesie L'epopea dei metalli non nobili (1934), cui seguirono La preghiera della terra (1938), La compagnia del vento (1945), All'incrocio del tempo (1946), Al puro se stesso (1953), Chiaro silenzio (1976). Temperamento schivo e tendente alla mistica, Oikonomu è autore di saggi (Papadiamantis e la sua isola, 1976; Nichilismo e rivoluzione spirituale, 1978) e di opere teatrali (É ora di bere il vostro tè, 1947; Il ritorno del figliol prodigo, 1948; Lungo viaggio, 1948).

Media


Non sono presenti media correlati