Questo sito contribuisce alla audience di

Páez, Xaramillo Pedro

missionario gesuita (Olmeda, Spagna, 1564-Gorgora, Etiopia, 1622). Entrato a 18 anni nella Compagnia di Gesù, si trasferì a Goa, da dove nel 1589 effettuò l'audace tentativo di raggiungere l'Etiopia attraverso la Penisola Arabica. Costretto a rinunciare all'impresa, causa l'ostilità delle autorità turche dello Yemen, la ritentò con successo nel 1603. Sbarcato a Massaua, riuscì a spingersi fino al Tigrè, dove diede inizio a un'intensa opera di proselitismo, dedicandosi parallelamente a studi storici, linguistici e geografici sull'Etiopia. Di tale attività egli poté cogliere i frutti alla vigilia della morte, convertendo al cattolicesimo il negus Susenyos, che con un successivo editto riconobbe ai cattolici la completa libertà di culto. Páez lasciò, tra le altre cose, un'interessante Historia da Ethiopia.

Collegamenti