Questo sito contribuisce alla audience di

Pèschici

comune in provincia di Foggia (115 km), 90 m s.m., 48,91 km², 4339 ab. (peschiciani), patrono: sant’ Elia (20 luglio).

Centro situato su un promontorio roccioso a picco sul mare, lungo la costa settentrionale del Gargano, nel cui parco nazionale è compreso. Fondato da una colonia di slavi, i cosiddetti “Schiavoni”, capeggiati da Sueripolo (sec. X), fu sede, sulla terraferma, dell'abbazia delle isole Tremiti.§ La parte antica, ai piedi di un piccolo castello (sec. XI, ricostruito nel sec. XVII), conserva parte delle mura ed è caratterizzato da vicoli, scale e abitazioni con cupole arabe. Nella chiesa madre è una tela di San Michele, della scuola del napoletano Pacecco De Rosa.§ L'economia si basa sul turismo balneare, favorito da notevoli strutture ricettive, sportive e ricreative, sulla pesca e su alcune imprese edili. Fiorenti sono l'olivicoltura, cui si collega la produzione di olio pregiato, e l'artigianato della terracotta.§ Nei dintorni è la masseria Martucci, in cui è inglobata l'abbazia di Santa Maria di Calena (edificata forse nel sec. XI).

Media

Peschici.