Questo sito contribuisce alla audience di

Pónti (Alessandria)

comune in provincia di Alessandria (48 km), 187 m s.m., 12,40 km², 677 ab. (pontesi), patrono: san Sebastiano (20 gennaio).

Centro posto tra le colline dell'Alto Monferrato, sulla destra della Bormida di Spigno, a monte della sua confluenza nella Bormida di Millesimo. Di origine molto antica e abitato in epoca romana (come testimoniano i ritrovamenti archeologici), nel Medioevo fu fortificato dai Del Carretto, che ne fecero una delle loro residenze.§ Sulla rocca che domina l'abitato vi sono tracce del castello dei Del Carretto (sec. XIII-XIV), mentre a mezza costa sorge l'antica parrocchiale dell'Assunta, di origini romaniche ma rifatta in epoche successive. La nuova parrocchiale, anch'essa dedicata all'Assunta, è del 1897.§ L'agricoltura produce cereali, ortaggi, foraggi, nocciole e uva (dolcetto, barbera, moscato e brachetto DOC); sviluppati l'allevamento bovino e caprino, cui è legata la produzione casearia (formaggio Roccaverano DOP), e lo sfruttamento dei boschi (tartufi, funghi, e castagne). L'industria opera nel settore dell'abbigliamento. È meta di soggiorno estivo e di turismo escursionistico ed enogastronomico.§ La penultima domenica di Carnevale si svolge la Sagra del Polentone, durante la quale vengono cucinate in piazza polente e frittate di eccezionale grandezza.

Media


Non sono presenti media correlati