Questo sito contribuisce alla audience di

Palafox y Mendoza, Juan de-

ecclesiastico e uomo politico spagnolo (Fitero 1600-Osuna 1659). Vescovo di Puebla, nel Messico, dal 1630, fu per qualche tempo viceré della Nuova Spagna (1642). Ebbe clamorosi dissensi con i gesuiti, in seguito ai quali venne richiamato in Spagna e destinato a Osuna, dove morì. Ebbe fama di santità, riconosciutagli più tardi fino alla “venerabilità”. Lasciò numerosi scritti religiosi, alcuni dei quali vennero usati dalla corte di Spagna, nel sec. XVIII, per giustificare l'espulsione della compagnia di Gesù da tutti i domini spagnoli.