Questo sito contribuisce alla audience di

Papatzónis, Tákis

poeta e scrittore greco (Atene 1895-1976). Alto funzionario, viaggiò in tutto il mondo, raccogliendo impressioni diaristiche. Spirito religioso, attratto da culti e riti cattolici, trasse ispirazione da testi scritturali e liturgici. Primo traduttore greco di Eliot, critico e saggista, esegeta di Dante, nelle raccolte di poesia (Ecloga I e II, 1962; Ascesi all'Athos, 1963; Il vasto mondo, 1966) precorse la generazione del Trenta specie per la sprezzatura discorsiva del verso, alieno da sonorità roboanti e da cadenze ovvie. Una scelta delle sue poesie, a cura di F. M. Pontani, è stata pubblicata in italiano col titolo La verità (1976).

Collegamenti