Questo sito contribuisce alla audience di

Passerini, Giambattista

filosofo (Castò 1793-Zurigo 1864). Influenzato dalla filosofia di Hegel, si trovò sulle stesse posizioni della Sinistra hegeliana, orientato verso i valori di una società comunista. Passò dal cattolicesimo alla Chiesa riformata zwingliana e divenne pastore. Come direttore della tipografia della Svizzera italiana curò due edizioni della Città del Sole di Campanella e la traduzione di opere di Hegel e di Fichte, corredandole di acute introduzioni critiche, in cui preconizza una politica di riforma richiesta dalla base popolare e concretizzabile in un riformismo progressista ordinato verso finalità comuniste.