Questo sito contribuisce alla audience di

Pellegrini, Doménico

pittore italiano (Galliera, Bassano, 1759-Roma 1840). Studiò a Venezia con Alessandro Longhi e Ludovico Gallina. Trasferitosi a Roma intorno al 1784, aderì al classicismo di Mengs e conobbe Angelica Kauffmann che nel 1792 lo indusse a recarsi a Londra, dove ottenne un notevole successo come ritrattista. Viaggiò a Lisbona, Parigi, Venezia, Napoli e, dopo il 1820, si stabilì definitivamente a Roma. Più che per la sua produzione storica e mitologica di stile neoclassico, sia pure filtrato dalle morbidezze della tradizione veneziana, Pellegrini è apprezzato per i ritratti, nei quali subì l'influsso di Reynolds e Romney, anticipando il gusto romantico (Francesco Bartolozzi, ca. 1795, Venezia, Gallerie dell'Accademia; Autoritratto, 1827, Roma, Galleria dell'Accademia di San Luca).