Questo sito contribuisce alla audience di

Perdifumo

comune in provincia di Salerno (75 km), 425 m s.m., 23,7 km², 1866 ab. (perdifumesi), patrono: san Nazzario (ultima domenica di luglio).

Centro del basso Cilento, posto sul versante settentrionale della punta Carpinina e compreso nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. In località Vatolla è stato rinvenuto materiale archeologico d'età romana. Il borgo si sviluppò verso il sec. XI intorno al convento di Sant'Arcangelo. Fu feudo dei Capece, dei Caracciolo e dal 1624 di Marcantonio Filomarino, che lo tenne fino al sec. XVIII. § A Vatolla sorge il cinquecentesco palazzo Vargas. La parrocchiale ingloba resti di un tempio pagano e conserva tavole della scuola di Andrea da Salerno (sec. XVI). § Nell'economia prevale l'agricoltura con produzione di olive, uva (vini del Cilento DOC), frutta (fichi). Attività industriali sono nei settori degli imballaggi, alimentare, dei materiali da costruzione e meccanico. § Vatolla è compresa nel parco letterario dedicato a Giovanni Battista Vico, che per alcuni anni dimorò a palazzo Vargas.