Questo sito contribuisce alla audience di

Pertsch, Mattèo

architetto italiano (Trieste 1780-1834). Nelle sue opere è evidente il concorrere di elementi neoclassici e della tradizione veneta, mescolati a una raffinata sensibilità decorativa. Attivo soprattutto a Trieste (conferì in fatti al centro cittadino la sua caratteristica fisionomia neoclassica), vi ha lasciato la facciata del teatro Verdi (1798-1801) di chiara derivazione piermariniana, il palazzo Carciotti (1802-06), interessante soprattutto nel robusto avancorpo della facciata, e la Rotonda Pancera (1818).

Media


Non sono presenti media correlati