Questo sito contribuisce alla audience di

Pesti Mizsér, Gábor

letterato ungherese (ca. 1500-dopo il 1548). Compì gli studi a Vienna, dove pubblicò per la prima volta a stampa (1536) la traduzione ungherese dei Vangeli, seguendo i risultati della traduzione erasmiana. Contribuì al raffinamento della prosa ungherese anche con la traduzione di 185 favole attribuite a Esopo (che pubblicò a Vienna nel 1536), mentre diede nelle mani dei letterati uno strumento utilissimo e destinato a durare nel tempo con una Nomenclatura sex linguarum, vocabolario di latino-italiano-francese-ceco-ungherese-tedesco pubblicato nel 1538.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti