Questo sito contribuisce alla audience di

Pièa

comune in provincia di Asti (22 km), 275 m s.m., 8,89 km², 568 ab. (piesi), patrono: santi Filippo e Giacomo (3 maggio).

Centro del Basso Monferrato, situato sul versante meridionale delle colline del Po. Incluso nel comitato di Asti, fu diviso nei due feudi dei Riva e dei conti di Biandrate. Fu poi possesso di Guglielmo di Piea e Tomaso Roero. Riunito sotto i Savoia, ebbe come signori i Roero (1758). § Sulla sommità del colle, circondato da un bel parco, sorge il castello (sec. XII), il cui attuale aspetto è dovuto alla profonda ristrutturazione del sec. XVIII. Nei pressi si trova la parrocchiale settecentesca dei Santi Filippo e Giacomo, dall'interno barocco, affiancata da uno slanciato campanile a cuspide. § Le attività economiche principali consistono nell'agricoltura (uva da vino, cereali e foraggi) e nell'allevamento suino.