Questo sito contribuisce alla audience di

Piève Tesino

comune in provincia di Trento (52 km), 843 m s.m., 73,85 km², 772 ab. (pievesi o tesini), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro della bassa valle di Tesino, situato alla destra del torrente Grigno. Abitato fin dall'epoca romana, appartenne prima ai vescovi-conti di Feltre (1027), poi ai conti di Tirolo (1412). § Nel borgo sorge la parrocchiale dell'Assunta, gotica ma restaurata nell'Ottocento, con alto campanile cuspidato e affreschi esterni del sec. XVI; l'interno, a tre navate, custodisce un fonte battesimale e un'acquasantiera cinquecenteschi e un altare barocco (1772). Sul colle San Sebastiano sorge la chiesetta dei Santi Fabiano e Sebastiano, eretta dopo la peste del 1479, che conserva un affresco barocco del Giudizio Universale e alcune statue lignee (sec. XV-XVIII). § L'economia locale si basa prevalentemente sull'industria, attiva nei comparti dell'abbigliamento e della produzione e lavorazione di medaglie; praticato l'allevamento (bovini e caprini). Rilevante l'attività turistica: Pieve Tesino è infatti una conosciuta località di villeggiatura estiva e invernale. In espansione il turismo escursionistico per la crescente valorizzazione dell'area dei monti Lagorai. § Vi nacque lo statista Alcide De Gasperi (1881-1954).