Questo sito contribuisce alla audience di

Pio di Carpi, Rodòlfo

ecclesiastico (Carpi 1500-Roma 1564). Vescovo di Faenza e di Agrigento, nunzio in Francia (1530 e 1535) e nel ducato di Savoia (1533), fu prefetto e legato di Roma durante l'assenza di Paolo III, legato nel Patrimonium Petri e nella Marca Anconetana, e poi (1562) vescovo di Ostia e Velletri. Cardinale nel 1536, partecipò a quattro conclavi e due volte (1555 e 1559) fu candidato al soglio pontificio. Riformatore e savio amministratore della giustizia nelle diocesi da lui dirette, fu amante delle arti, protettore degli artisti, collezionista di preziosi libri, codici, urne e medaglie.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti