Questo sito contribuisce alla audience di

Plannck, Stephan

tipografo tedesco (sec. XV). Originario di Passau, fu attivo a Roma, dove fu il successore di Ulrich Han, dal 1479 alla fine del secolo. Gli si attribuiscono ben 325 edizioni, per lo più di testi contemporanei di largo smercio, soprattutto atti della cancelleria pontificia. Fu tra l'altro il primo editore dell'Epistula de insulis nuper inventis (1493), traduzione in latino della relazione di C. Colombo sulle sue scoperte. Notevole nella sua produzione l'uso dei caratteri gotici.