Questo sito contribuisce alla audience di

Poláček, Karel

narratore e giornalista ceco (Rychnov nad Kněžnou 1892-Auschwitz-Oświęcim 1944). Di origine ebraica, morì in campo di concentramento. Poláček fu un perspicace osservatore di diversi ambienti sociali, che rese efficacemente nelle sue numerose opere – note anche in trasposizione cinematografica – pervase da profonda umanità e da irresistibile umorismo. Spiccano tra esse l'incompiuta pentalogia ambientata nella città natale prima e durante la prima guerra mondiale (La città di provincia, 1936; Gli eroi partono per la guerra, 1936; La città sotterranea, 1937; Tutto esaurito, 1939; Eravamo in cinque, postumo, 1946), diversi volumi di racconti (Racconti di religione ebraica, 1926; Senza posto, 1928; Edvige e Ludovico, 1931; Il signor Selichar si è liberato, 1933) e la moderna favola Edudant e Francimor (1933).