Questo sito contribuisce alla audience di

Postilla Amiatina

uno dei più antichi documenti del volgare italiano. Sono tre versi aggiunti, nel 1087, in calce a una carta del monte Amiata dal notaio Rainerio, “la prima voce volgare che ci perviene dalla regione in cui la lingua italiana trovò i suoi più puri accenti” (Leicht).

Media


Non sono presenti media correlati