Questo sito contribuisce alla audience di

Pourbus, Frans il Gióvane

pittore fiammingo (Anversa 1569-Parigi 1622), figlio di Frans il Vecchio, fu ricercato ritrattista presso le corti di Bruxelles, di Mantova (1599-1609), di Innsbruck, di Torino (1605-06) e di Parigi (dal 1609). Il suo fu il tipico stile aulico gradito alle corti, con spunti spagnoleschi di Pantoja de la Cruz e rubensiani fino al periodo parigino, quando si adattò in parte agli schemi del ritrattismo francese di corte, nella tradizione di Clouet (Margherita Gonzaga, Firenze, Uffizi; Enrico IV e Maria de' Medici, Parigi, Louvre).