Questo sito contribuisce alla audience di

Pratèlla, Francésco Balilla

compositore e musicologo italiano (Lugo di Romagna 1880-Ravenna 1955). La sua adesione al futurismo, di cui redasse i manifesti musicali, lo condusse a limitate concezioni innovatrici nella teoria e a risultati modesti e piuttosto tradizionali nella pratica della composizione, che rivela influssi di Puccini, Mascagni, Debussy e Pizzetti. Scrisse sette opere (tra cui L'aviatore Dro, 1920), musica di scena e per film, musica sinfonica (tra cui Inno alla vita, 1912). Compì significativi studi sulla musica popolare romagnola, curò la trascrizione di canti popolari romagnoli, pubblicò Saggio di gridi, canzoni, cori e danze del popolo italiano (1919), Etnofonia di Romagna (1938), Le arti e le tradizioni popolari d'Italia (2 vol., 1941).

Media


Non sono presenti media correlati