Questo sito contribuisce alla audience di

Pribičević, Svetozar

uomo politico iugoslavo (Kostajnica, Croazia, 1875-Praga 1938). Esponente del nazionalismo serbo, fu tra i protagonisti del movimento che portò alla Risoluzione di Fiume che nel 1905 caldeggiò l'unità iugoslava. Segretario dal 1903 del Partito Autonomo Serbo in Croazia, fu posto a domicilio coatto a Budapest durante la prima guerra mondiale e, allorché nel 1918 la Serbia divenne il nucleo costitutivo del regno di Iugoslavia, fu nominato vicepresidente del Consiglio nazionale di quello Stato. Ministro degli Esteri dal 1918 al 1920, resse per un breve periodo lo stesso dicastero nel 1921 e fu a più riprese ministro per l'Istruzione fino al 1925, allorché, contrario all'accordo tra Pašić e Radić, si schierò con l'opposizione, dovendo poi passare all'esilio in Cecoslovacchia.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti