Questo sito contribuisce alla audience di

Prigionièri, I-

(Captivi) commedia di Plauto, probabilmente scritta tra il 200 e il 192 a. C. Si distingue dalle altre opere plautine per l'insolita serietà del tono e per la vicenda accentrata sui temi della fedeltà e della devozione. Essa s'impernia su due prigionieri di guerra, padrone e servo; il secondo accetta di assumere l'identità del primo per permettergli di partire in cerca del riscatto; l'altro torna per liberarlo quando l'inganno è stato scoperto.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti