Questo sito contribuisce alla audience di

Priolo Gargallo

comune in provincia di Siracusa (14 km), 30 m s.m., 57,59 km², 11.785 ab. (priolesi), patrono: Angelo Custode (2 ottobre).

Centro situato a pochi chilometri dalla costa del golfo di Augusta. Piccolo borgo di origine feudale, fondato nel 1809 dal marchese Tommaso Gargallo, nobile letterato siracusano, deve il suo sviluppo all'industrializzazione, che a partire dagli anni Cinquanta del Novecento interessò l'intera fascia costiera megarese. § Nella chiesa dell'Angelo Custode, anteriore alla fondazione del borgo, è la tomba di Tommaso Gargallo (1842 ca.). La chiesa dell'Immacolata, costruita intorno alla metà del sec. XIX, fu in seguito rimaneggiata. Nel territorio è l'area archeologica di Thapsos, stazione preistorica che sorge sulla penisola di Magnisi.§ L'economia si basa sull'industria chimica, petrolifera, meccanica e termoelettrica. È diffuso l'allevamento di ovini, caprini e bovini.

Media


Non sono presenti media correlati