Questo sito contribuisce alla audience di

Quarto d'Altino

comune in provincia di Venezia (29 km), 4 m s.m., 28,16 km², 7228 ab. (altinati), patrono: san Michele (29 settembre).

Centro situato alla destra del basso corso del fiume Sile. È l'antica Altinum fondata dai Veneti e divenuta poi fiorente municipio romano. Sede episcopale già dal sec. IV, subì il saccheggio di Attila (452) e la distruzione da parte dei Longobardi di Alboino (568), cui seguirono il declino della città e il trasferimento dei vescovi a Torcello (sec. IX). Si chiamò San Michele del Quarto fino al 1946.§ Vi ha sede il Museo lapidario, che custodisce preziosi reperti archeologici provenienti dall'agro altinate e venuti alla luce tra il 1938 e il 1955.§ L'economia locale si basa sull'agricoltura (cereali, uva da vino, ortaggi, frutta) e l'industria, attiva nei comparti tessile, ottico, alimentare, della meccanica di precisione (orologi, apparecchi medicali), dell'abbigliamento, delle arti grafiche, della lavorazione dei metalli, dei materiali lapidei, delle materie plastiche, del legno.

Media


Non sono presenti media correlati