Questo sito contribuisce alla audience di

Radegónda

santa (Turingia 520-Poitiers 587). Figlia di Bertario re di Turingia, sposò in Francia, ancora giovinetta, il re merovingio Clotario, che l'aveva fatta prigioniera (530). Dovette sopportare la brutalità del marito, finché, quando costui le uccise il fratello, se ne separò ritirandosi come diaconessa a Noyon (555). Più tardi fondò un monastero a Poitiers, dove introdusse la regola di San Cesario d'Arles. Tra i frequentatori del monastero fu Venanzio Fortunato, cui si deve una biografia della santa. Festa il 13 agosto.

Media


Non sono presenti media correlati