Questo sito contribuisce alla audience di

Rangèrio di Lucca

vescovo di Lucca (1051-ca. 1112). Sostenitore di Gregorio VII e di Matilde di Canossa nella lotta per le investiture, dedicò ad Anselmo, cui succedette (1098) nella cattedra episcopale di Lucca, una Vita sancti Anselmi, in distici ampollosi, e, alla contessa Matilde, il poemetto De anulo et baculo.

Media


Non sono presenti media correlati