Questo sito contribuisce alla audience di

Rashīd Karāmeh

uomo politico libanese (Tripoli 1921-1987). Ministro dell'Economia nel 1954, ricoprì più volte la carica di primo ministro a partire dal 1958. Musulmano sunnita, condusse una politica moderatamente filoccidentale e diretta a un tempo a preservare l'unità del Libano. Nel settembre 1975 fu chiamato a reggere il governo, che cadde però alla fine del 1976, travolto dagli eventi della guerra civile. Nel maggio 1984 formò, su incarico del presidente Amin Giumayyil, un governo comprendente i leader di tutti i gruppi cristiani e musulmani ma, data l'intrinseca fragilità di una coalizione di questo tipo, Rashīd Karāmeh fu incapace di porre fine alle lotte intestine che travagliavano il Libano. Nel 1987 rimase vittima di un attentato all'elicottero sul quale viaggiava.

Media


Non sono presenti media correlati