Questo sito contribuisce alla audience di

Renaut de Montauban

canzone di gesta francese del sec. XIII o della fine del XII, nota anche con il titolo Les quatre fils Aymon, in 18.488 versi decasillabiassonanzati. Appartiene al ciclo della ribellione o di Doon de Mayence e narra una serie di episodi di lotta contro il potere imperiale da parte di quattro valorosi cavalieri: Rinaldo di Montalbano, Alardo, Guicciardo e Ricciardo. Ne è pretesto una lite che si conclude con la morte di un nipote di Carlo Magno. Perseguiti dalla giustizia dell'imperatore, i quattro si rifugiano, sempre combattendo, nelle Ardenne, a Montauban e a Trémoigne, in Sassonia, dove firmano la pace. Tuttavia Rinaldo non si ferma, parte per la Terra Santa e infine si fa monaco a Colonia e muore in odore di santità. L'epopea cavalleresca di Rinaldo ebbe immediata e duratura fortuna e diede vita già nel sec. XIII a rifacimenti o continuazioni. Nel sec. XIV si ebbero rifacimenti in prosa e nel 1580 un Regnault de Montauban fu pubblicato a stampa. Ricchissimi i suoi influssi sulla letteratura europea e italiana in particolare, fino ai capolavori del Pulci, dell'Ariosto e del Tasso.

Media


Non sono presenti media correlati