Questo sito contribuisce alla audience di

Rexroth, Kenneth

poeta e critico statunitense (South Bend, Indiana, 1905-Santa Barbara, California, 1982). Comunista e poi anarchico, propugnatore di una “società alternativa” (The Alternative Society, 1970), attivo sin dal 1927 sulla scena politica e culturale della California, fu tra i pionieri della rinascita poetica di San Francisco, appoggiando i beats negli anni Cinquanta. Autodidatta di grande cultura, tradusse dal cinese e scrisse poesie, spesso ricche di rifacimenti letterari, raccolte in vari volumi (1967-68; 1974); la sua posizione sempre stimolante è evidente nei saggi Assays (1962; Assaggi), American Poetry in the XX Century (1971; La poesia americana nel XX secolo), Communalism: From Its Origins to the XX Century (1975; Autonomismo: dalle origini al XX secolo). Fu anche pittore.

Media


Non sono presenti media correlati