Questo sito contribuisce alla audience di

Riboud, Marc

fotografo francese (Lione 1923). Combattente nella Resistenza durante la seconda guerra mondiale, dal 1945 al 1948 ha studiato ingegneria meccanica alla Scuola centrale della sua città. Diventato professionista della fotografia nel 1950, dal 1952 al 1980 ha fatto parte dell'agenzia Magnum Photos parigina, segnalandosi ben presto come uno dei massimi esponenti del fotogiornalismo francese, insieme a H. Cartier-Bresson, suo maestro, ed E. Boubat. Ha documentato le misere condizioni di vita della popolazione africana e ha realizzato moltissimi reportage in Asia, concentrando la sua attenzione soprattutto su Vietnam, Cambogia e Cina: è stato uno dei primi fotografi occidentali a poter entrare in quest'ultimo Paese, nel 1957. È l'autore di una delle foto più emblematiche del Sessantotto, Manifestazione contro la guerra del Vietnam, in cui una donna affronta una selva di fucili spianati tenendo in mano un fiore. Tra le sue pubblicazioni spiccano Women of Japan (1959), Ghana (1964), Les trois bannières de la Chine (Le tre insegne della Cina, 1966), Face of North Vietnam (1970), Visions of China (1981), Gares et trains (Stazioni e treni, 1983), Forty Years of Photography in China (1997).

Media


Non sono presenti media correlati