Questo sito contribuisce alla audience di

Rignano sull'Arno

comune in provincia di Firenze (27 km), 118 m s.m., 54,21 km², 7542 ab. (rignanesi), patrono: san Leolino (12 novembre).

Centro del Valdarno, situato sulla riva sinistra dell'Arno. Nominato per la prima volta nel 1066, fu in parte possesso del monastero di Sant'Ellero (sec. XII), i cui diritti furono confermati dall'imperatore Arrigo VI (1191). Passato sotto l'influenza di Firenze nel sec. XIV, nel 1773 divenne una delle settanta comunità del contado fiorentino per decreto del granduca Pietro Leopoldo.§ Da segnalare è il monastero di Rosano, complesso di edifici del sec. XII rimaneggiati nel Cinquecento e nel Settecento. La chiesa, affiancata dal campanile romanico, conserva all'interno pregevoli opere d'arte dei sec. XII-XV.§ Il comune ha un'economia prevalentemente agricola, con produzione di uva, olive, cereali, frutta e ortaggi. Sono presenti attività industriali nei settori meccanico, edile, dei materiali da costruzione, dell'abbigliamento.§ Vi nacque il pittore e scrittore Ardengo Soffici (1879-1964). Nel 1993 vi fu girato parte del film Fiorile dei fratelli Taviani.

Media


Non sono presenti media correlati