Questo sito contribuisce alla audience di

Robert de Boron o Borron

poeta anglo-normanno (Boron, Belfort, fine sec. XII-sec. XIII). Rifacendosi alla materia dei Vangeli apocrifi, rielaborò in chiave mistica la storia della ricerca del santo Graal in Romans de l'estoire dou Graal in 3514 versi, seguito, nell'unico manoscritto esistente, dai primi 400 versi di un poema intitolato Merlin che funge da raccordo tra la materia religiosa del Graal e quella arturiana. Queste due parti e una terza, Perceval, diedero luogo a una versione in prosa di altro autore.

Media


Non sono presenti media correlati