Questo sito contribuisce alla audience di

Roccèlla Valdèmone

comune in provincia di Messina (88 km), 812 m s.m., 40,98 km², 841 ab. (roccellesi), patrono: santa Maria dell'Udienza (14-16 agosto).

Centro situato sul versante sudorientale dei monti Nebrodi; è compreso nel Parco Fluviale dell'Alcantara. L'abitato è dominato a monte dalla Rocca Grande, mentre a valle si affaccia sul corso del torrente Roccella. Fra le più importanti fortezze dell'isola, dal 1296 fu sempre possesso degli Spadafora, salvo qualche breve interruzione.§ Del castello medievale sussistono pochi resti. La chiesa madre custodisce un'ancona marmorea di Giacomo Gagini (1540), a cui è attribuita anche una statua conservata nella chiesa di Santa Maria dell'Udienza.§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, ortaggi, frutta, uva da vino e olive) e sull'allevamento (ovini e bovini). Rilevante è il turismo: la località è base di partenza per escursioni alla punta di Castelluzzo, al pizzo Croce Mancina e alle falde dell'Etna.

Media


Non sono presenti media correlati