Questo sito contribuisce alla audience di

Roccaraso

comune in provincia di L'Aquila (106 km), 1236 m s.m., 49,95 km², 1604 ab. (roccolani o roccarasini), patrono: sant’ Ippolito (13 agosto).

Centro posto alla sinistra dell'alto corso del fiume Sangro, compreso nel Parco Nazionale della Maiella; collocato nel piano di Cinquemiglia, per secoli è stato crocevia per la transumanza e i commerci tra Nord e Sud. Citato alla fine del Mille (Rocca Rasini o Rasuli), fu dei conti Di Sangro, nel Quattrocento dei Carafa e (sec. XVII) dei Marchesciano. Fu minato e distrutto durante la seconda guerra mondiale e ricostruito poco distante. Nella moderna parrocchiale dell'Assunta è custodito il busto argenteo del patrono (fine sec. XVII), pregevole prodotto dell'arte orafa napoletana.§ Roccaraso è la maggiore stazione sciistica dell'Italia centromeridionale (piste e impianti di risalita dell'Aremogna), ma è molto frequentata anche in estate grazie al supporto di attrezzate strutture ricettive. Al turismo si affiancano l'allevamento (bovini e ovini) e l'agricoltura (cereali e foraggi).

Media


Non sono presenti media correlati