Questo sito contribuisce alla audience di

Rocchétta di Vara

comune in provincia di La Spezia (30 km), 220 m s.m., 32,27 km², 852 ab. (rocchettesi), patrono: santa Giustina (26 settembre).

Centro situato nella media val di Vara. Antico possesso dell'abbazia di Brugnato, fu compreso nella marca della famiglia di origine longobarda degli Obertenghi ed ereditato dagli Estensi e poi dai Malaspina (sec. XII). Divenne marchesato autonomo alla metà del Cinquecento, con centro a Suvero (già munito di castello); i Malaspina lo tennero fino al 1797, quando venne aggregato alla Repubblica Cisalpina. Fino al 1923 il territorio del comune fece parte della provincia di Massa Carrara.§ La secentesca parrocchiale di Santa Giustina, ricavata dall'antica cappella di San Pantaleone, conserva una statua della santa patrona (sec. XVII). Dominano la vallata gli imponenti resti del trapezoidale castello di Suvero (sec. XII, rimaneggiato nel XVI e in epoche successive).§ L'agricoltura produce uva, olive, frumento, foraggi; è praticato l'allevamento e sono attive imprese di lavorazione del legno. Rilevante il turismo di villeggiatura ed escursionistico (soprattutto a Suvero).

Media


Non sono presenti media correlati